lunedì 3 settembre 2018

Genetica Agapornis: le mutazioni degli inseparabili Roseicollis

Agapornis Roseicollis, tantissime mutazioni e a volte molta confusione! 

Finalmente in questo articolo spieghiamo in maniera chiara quali sono le mutazioni degli Agapornis Roseicollis e come funziona la loro genetica. 

Ringraziamo l'autore Ruben e gli allevatori che ci hanno fornito le foto: Jessica, Rino e Salvatore.

Cosa sono le mutazioni degli Agapornis?

Sono delle modifiche stabili a livello genetico che creano nuovi alleli, chiamati alleli mutati, essi modificano a livello visivo e no l'esemplare e creano nuove mutazioni di un esemplare primitivo. Nel caso dei Roseicollis abbiamo come esemplare primitivo il nostro amatissimo ancestrale, che è l'esemplare come viene trovato in natura privo di mutazione, ossia di un bel verde acceso, faccia rossa e codrione, cioè la parte estrema della coda, di un bel blu. Grazie all'allevamento siamo riusciti a rinforzare le mutazioni che questi uccelli hanno nel proprio patrimonio genetico così da potergli permette di avere una mutazione al 100%.
Roseicollis Ancestrale. Jessica Impastato, ALLEVAMENTO  LOVEBIRDS&CO
Roseicollis Ancestrale. Jessica Impastato, ALLEVAMENTO  LOVEBIRDS&CO

Roseicollis Ancestrale. Rino Tabino allevamento Jolly Roger
Quali sono le mutazioni dei Roseicollis?
Abbiamo diverse mutazioni nel caso dei Roseicollis, e tutte influenzano l'eumelanina, in altre parole un gruppo di pigmenti che determinano il colore dell'esemplare, ma per capire meglio gli sviluppi delle mutazione e necessario innanzitutto dividerle per tipologia: dominanti, dominanti incompleti, recessive e recessive sessologate. In questo articolo capiremo la differenza di queste quattro categorie, in che maniera una influenza l'altra e come queste si sommano tra loro.

Mutazione Dominante: è una mutazione che prevale su tutte le altre, quindi nel caso di due esemplari dove solo un soggetto porta la mutazione dominante essa prevarrà sul patrimonio genetico della prole. Nel caso dei Roseicollis la principale mutazione dominante è la pezzata, si manifesta con una riduzione significativa dell’eumelanina su alcune piume cosi da creare l'effetto pezzato. Nel caso dei Roseicollis serie verde saremmo in presenza di piume di color giallo, nel caso dei Roseicollis serie *blu* di piume di color bianco a esclusione degli acqua e degli acquaturquoise che non essendo del tutto privi del pigmento verde presenteranno piume giallino. La mutazione dominate non può essere portata se non dal soggetto già mutato chiamato fenotipo.

Roseicollis Pezzato. Salvatore Iuliano allevamento Duffy 

Mutazione Dominante incompleta: è una mutazione presente solo su un all'allelo e questa non prevale sul altro, quindi avremo come risultato una mutazione intermedia fra i due alleli interessati. Nel caso dei Roseicollis la mutazione dominante incompleta più conosciuta è il fattore scurente che può essere di singolo o doppio fattore, cioè avere solo un allelo o entrambi con questa mutazione, essa può mutare in parte la prole ma non dominare su tutta. Ad esempio prendiamo il caso di un esemplare verde scuro D, dove D sta per singolo fattore scurente e DD per doppio fattore scurente, che si accoppia con un esemplare senza la mutazione dominate incompleta, avranno prole con singolo fattore scurente e/o senza fattore scurente questo è dovuto al fatto che un solo allelo dell'esemplare mutato non è sufficiente a modificare gli alleli di tutta la prole cosi da potersi solo sommare e non prevalere su essi.

Roseicollis Verde scuro. Salvatore Iuliano allevamento Duffy 

Mutazioni Recessive: è una mutazione presente anche su un soggetto non mutato ma portatore di mutazione, ossia la mutazione è presente nel gene dell'esemplare ma esso non lo manifesta. Affinché un portatore di questa mutazione possa avere prole mutata dovrà accoppiarsi con un esemplare che sia anch'esso portatore della stessa mutazione o fenotipo, cioè essere un soggetto che manifesta la mutazione, le mutazioni recessive si possono sommare a tutte le altre mutazioni. Nel caso dei Roseicollis le mutazioni recessive più conosciute sono Acqua, Turquoise, Faccia Arancio e Ala grigia. Prendiamo in considerazione la mutazione Faccia Arancio che si rivela con una riduzione dell'eumelanina cosi da cambiare il colore della mascherina da un rosso acceso a un arancione, nel caso in cui solo un esemplare abbia questa mutazione la prole sarà portatrice della mutazione ma non fenotipo.

Roseicollis opalino faccia arancio. Jessica Impastato, ALLEVAMENTO  LOVEBIRDS&CO

Mutazioni Recessive Sessologate: è una mutazione legata al sesso del soggetto e anche in questo caso possiamo avere esemplari portatori o fenotipo, * la mutazione è collegata ai cromosomi sessuali Z, che nel caso dell'esemplare maschile ne troveremo due ovvero ZZ, invece nel caso dell'esemplare femminile ne troveremo solo uno ovvero ZW, dove W determinare il sesso della prole, l'alleo W non contiene informazioni genetiche che alterano le mutazioni, quindi per il soggetto femminile basta avere l'allelo Z mutato per manifestare la mutazione ed esserne fenotipo. Nello specifico caso dei Roseicollis l'esemplare maschio potrà essere sia portare che fenotipo della mutazione, ma affinché esso ne sia fenotipo dovrà avere tutte due gli alleli (ZZ) mutati, differentemente nel caso di un solo allelo ne sarà solo portatore. L'esemplare femmina invece, avendo un solo allelo Z che determina la mutazione, potrà solo essere fenotipo di una mutazione ma mai portatore, dal momento che il suo patrimonio genetico è composto solo da un cromosoma sessuale che ne altera il colore. Analizziamo un esemplare maschio che ha la mutazione cannella in entrambi gli alleli, quindi fenotipo, che si accoppia con un esemplare femmina che non ha nessuna mutazione nell'allelo Z la prole maschile avrà un allelo Z da parte della madre non mutato e un allelo Z da parte del padre mutato , di conseguenza saranno tutti portatori della mutazione ma nessuno fenotipo, nel caso della prole femminile l'unico allelo Z verrà trasmesso dal padre, poiché la madre trasmetterà l'alleo W che determinerà il sesso femminile e conseguentemente saranno tutte fenotipi della mutazione cannella, in questo caso parliamo di una coppia sessologata che ci permette di riconoscere il sesso della prole dalla loro mutazione.

Roseicollis Opalino Cannella. Salvatore Iuliano allevamento Duffy
Roseicollis Cannella INO. Salvatore Iuliano allevamento Duffy
Roseicollis Cannella INO. Salvatore Iuliano allevamento Duffy
Roseicollis Cannella Faccia Arancio. Salvatore Iuliano allevamento Duffy 

Roseicollis Cannella Acqua. Rino Tabino allevamento Jolly Roger
Autore: Ruben

Per approfondimenti suggeriamo i libri di Dirk van den Abeele:

Se ti è piaciauto questo articolo "Unisciti a questo sito" cliccando alla tua destra, potrai essere sempre informato al rilascio di nuovi articoli.
 
I tuoi commenti sono preziosi per noi, lascia un commento qui sotto :-)

Nessun commento:

Posta un commento

I tuoi commenti sono preziosi per noi, lascia un commento:

Segui per Email