sabato 12 marzo 2016

Quando togliere un pullo di agapornis dai genitori?(Roseicollis faccia arancio)

-DOMANDA DAVIDE-
Buonasera, 
mi chiamo Davide e vi scrivo per chiedervi alcune informazioni sugli Agapornis.
Ho due Roseicollis che hanno fatto tre uova a dicembre e una di queste si è schiusa.
Il pullo devo dire che è cresciuto molto bene nel frattempo, è uscito dal nido, mangia da solo ecc...ma domenica mi sono accorto della presenza di altre due uova dentro il nido.
La cosa che ho notato è che soprattutto la femmina non si prende più cura del piccolino e anzi quando si avvicina al nido, esce subito a beccarlo.
Quello che volevo chiedervi è:
questa indifferenza può creare problemi al piccolo?
Inoltre volevo sapere:
se io tolgo le uova dal nido può creare problemi alla femmina?
Vi ringrazio anticipatamente per l'attenzione.
Cordiali saluti

Davide 


-RISPOSTA-
Grazie Davide per averci scritto.
Le tue foto sono veramente belle!
Il rosso tralaltro è un opalino molto bello.
Il figlio è venuto verde faccia arancio, mi ricorda tanto il mio vecchio roseicollis faccia arancio, come vedi dal link che ti ho lasciato la mascherina diventerà di un colore acceso.
Il consiglio che ti do é di togliere il giovane Roseicollis dalla gabbia dei genitori e lasciare che la madre completi la cova in pace.
Se lasciassi il pullo insieme potrebbe succedere che la madre diventi aggressiva e inizi a beccarlo ed inoltre il pullo disturba la coppia in cova.
Un Agapornis diventa autonomo all'incirca a 50 giorni di età, a volte sono costretti a diventarlo anche prima perchè i genitori presi dalla foga iniziano una covata quando i pulli devono ancora essere completamente svezzati.
Facci sapere come va la covata scrivendo nei commenti qui sotto!

Ciao a presto!

I tuoi commenti sono preziosi per noi, lascia un commento qui sotto :-)

 "Unisciti a questo sito" alla tua destra, potrai essere sempre informato al rilascio di nuovi articoli.

7 commenti:

  1. Buon giorno scusate mi chiamo Marina ed anche noi in famiglia abbiamo una coppia come quella di Davide e cioè Roseiccolis ed ora viviamo una situazione simile cioè 3 pulli che però non sono completamente autonomi di circa 45 gg la mamma, che ieri ha fatto altro uovo, li becca con aggressività non facendoli entrare nel nido. Ieri sera tornando a casa mamma era preoccupata perché noi lavorando non vediamo ma lei si e ci ha detto che tutto il giorno lei li ha beccati mentre il papà ancor li nutriva. Loro non sono completamente autonomi e fanno tenerezza. Volevano entrare nel loro nido per le ninne ma lei furiosa gli dava addosso 😓😓 detto questo abbiamo letto di spostarli subito in altra gabbia per ora con il papà, lasciandoli sempre nella stessa stanza, osservare e quando saranno comletamente autonomi rimettere il papà con la mamma.
    Domande: è giusto?? La femmina ora si deprime?? È il papà?? Insomma questa famiglia la amiamo molto mia mamma anziana li adora e vive per loro ☺ ed io mi sento responsabile non vorrei sbagliare. Già scorso anno ci è morta una femminuccia ed è stata una tragedia .....ora abbiamo una famiglia e vorremmo tenerli tutti e felici ma sopratutto in salute poi si vedrà.
    Grazie e scusatemi mi sono dilungata ma ci tenevo a spiegare il tutto non sono esperta e non ci sono esperti in zona.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se hai un divisorio o una rete metallica potresti tenerli nells stessa gasbbia dividendo la femmina dal maschio con i pulli. In questa maniera si possono vedere e sfiorare ma la madre non gli farà male. Altrimenti puoi metterli in una gabbia separata. Ovviamente così facendo le uova della covata non saranno fecondate.

      Elimina
  2. Carrie disperata con una bellissima famiglia di Roseicollis

    RispondiElimina
  3. Salve ,io ho tre pulli di 28 giorni, purtroppo uno ha una gambetta storta ,i fratelli lo informano sempre ,lo calpestano e sta crescendo pochissimo anche se i genitori gli danno da mangiare,voi cosa mi consigliate,di toglierlo dalla gabbia e lo nutro io o di lasciarlo ancora con i genitori????Aspetto un commento,grazie !!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se è molto più piccolo dei fratelli ti consiglio di integrare la sua alimentazione con pastoncino per imbecco. Ma cercherei di lasciarlo con i genitori se possibile. Monitora sempre che abbia il gozzo abbastanza pieno.

      Elimina
  4. Buonasera, ho due pappagalli che hanno fatto due covate, la 1 vuota, la seconda su 6 si sono schiuse solo 4. Di queste i primi 2 crescevano giorno per giorno i secondi no, quindi a 10 giorni abbiamo tolto i 2 grandi e li abbiamo imboccati noi, Ovviamente abbiamo messo i guanti e prelevato i due più grandi , In seguito, anche al ritrovamento sul fondo della gabbia di uno dei piccoli.
    Dopo due giorni abbiamo trovato uno dei due piccoli morto. Ovviamente, sempre con guanto l’abbiamo tolto e monitorato la madre col piccolo e ancora le due uova. A distanza di giorni le due uova sono sparite e il piccolo non cresceva molto pur avendo il gozzo pieno. Così a 10 giorni abbiamo tolto anche il piccolo che alla fine non cresceva ed è morto dopo pochi giorni con blocco intestinale, soffriva tanto. I due grandi continuavano a crescere a vista d’occhio col nostro imbocco. Ieri sera improvvisamente uno è morto ormai a 22 giorni. Non so spiegarmi come . Ora ne è rimasto uno solo che mangia con appetito e cresce regolare però abbiamo paura . È colpa nostra ? Non dovevamo toglierli oppure ci sono covate con problemi? Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Con cosa li imbeccate?
      Avreste dovuto prelevare dal nido i due più deboli.
      Le morti a 22 giorni sono sospette, potreste fare analizzare dal veterinario per assicurarsi che non ci siano problemi di malattie

      Elimina

I tuoi commenti sono preziosi per noi, lascia un commento: