domenica 21 dicembre 2014

Aggiornamento sulle regole CITES Agapornis - Dicembre 2014

Ci sono arrivate molte email di domande riguardo le regole CITES ultimamente.
Di fatto le regole CITES sono in continua evoluzione, un p'ò perchè gli organismi internazionali che le aggiornano, un p'ò perchè il corpo forestale dello stato ci mette del suo modificando la gestione dei controlli.
Questo, giustamente, crea un certo scompiglio tra gli allevatori di Agapornis e che sono costretti ad aggiornarsi continuamente sulle nuove procedure per non incorrere in pesanti sanzioni!

Per tenermi aggiornato, io personalmente, mi documento nel sito del C.F.S. a questa pagina:
http://www.corpoforestale.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/41
Di fatto poi però sono sempre costretto a chiedere informazioni all'ufficio CITES della mia città per aggiornami sulle regole pratiche.
In particolare io mi sono rivolto all'ufficio CITES di Vicenza.

Riporto di seguito le email scambiate tra il sottoscritto e l'ufficio CITES:

-AGAPORNISITALIA-
Buon giorno,
vorrei cortesemente chiedere delle informazioni sulle regole CITES per gli Agapornis.

So che la specie Roseicollis non è sottoposta alle regole CITES.
Per i Personata e Fischer invece volevo fare le seguenti domande:
- è obbligatorio inanellare queste specie con anello inamovibile? (se si è obbligatorio anello FOI ? )
- è obbligatorio dicchiarare la nascita dei nuovi esemplari spedendo la dicchiarazione di nascita all'ufficio CITES?
- è obbligatorio registrare la nascita nel REGISTRO DI DETENZIONE

- è obbligatorio fare il DOCUMENTO DI CESSIONE nel momento in cui cui si cede un esemplare?
Avrei bisogno di queste informazioni in quanto, gestendo un sito dedicato agli Agapornis, ho molte richieste di informazioni a riguardo.

Grazie.
Cordiali saluti.


-CITES Vicenza- 
Buongiono,
L'allegato B non c'è obbligo di anelli tranne se si fanno fiere organizzate FOI.
Denuncia di nascita OBBLIGATORIA entro i 10 gg.modulo che si trova sul sito della forestale
Non c'è obbligo di registrare su Registro EB gli esemplari di facile allevamento nati in Italia e anellati.
OBBLIGO di Atto Cessione da parte del venditore /cedente con riferimenti precisi degli esemplari !

Cordiali saluti.


-AGAPORNISITALIA-
La ringrazio della pronta risposta.
Quindi non vi é l'obbligo di inanelare gli esemplari ma se non hanno l'anello bisogna registrarli in un registro di detenzione, ma come si fa ad identificare un esemplare?
Cosa intendete per "riferimenti precisi" nella dicchiarazione di cessione?

Grazie



-CITES Vicenza-
Buongiorno, 
i rierimenti riguardano l'origine dell'esemplare o il protocollo della denuncia di nascita.
Nell'identificazione se l'esemplare non ha l'anello, non scriverà nulla.
Cordiali saluti.


Ringrazio l'ufficio CITES di Vicenza per le risposte alle email, come vedete sono molto disponibili.
In alcuni punti, devo dire, non sono stati chiarizzimi, certo con una telefonata ci saremmo compresi meglio ma io volevo un qualcosa di scritto.
Allora farò io "un interpretazione" delle email.
Da questo scambio di email del 16 Dicembre 2014 è venuto fuori che:
  • Conferma che i Roseicollis non sono soggetti a CITES ma Personata e Fischer lo sono ancora oggi per cui le regole che scrivo di seguito NON sono da applicare ai Roseicollis.
  • La DENUNCIA DI NASCITA è ancora obbligatoria, quindi al momento in cui vi nascono pulli di Fischer e perosnata dovete compilare l'aposito modulo e spedirlo via FAX o lettera all'ufficio CITES della Vs città.
  • L' ATTO di CESSIONE è tutt'oggi obbligatorio e quindi nel momento in cui cedete un esemplare dovete compilare l'aposito modulo e conservarne una copia il cedente e una l'acquirente (anche per cessioni gratuite ovviamente).
  • Il punto pù confuzionario riguarda l'INALLENAMENTO e IL REGISTRO DI DETENZIONE. A quanto pare la CITES non obbliga ad inanellare gli esemplari, ma allora c'è un obbligo di iscrivere le nascite nel registro di detenzione. Se incvece si inanellano gli esemplari a quel punto non vi è più l'obbligo di iscrivere nel registro di detenzione le nascite ed inoltre se si usano anello FOI si può partecipare alle esposizioni. A questo punto io continuo (come ho semore fatto) a sostenere che è sempre meglio inanellare gli  esempalri sia per un discorso di organizzazione propria (distinguerli a volte non è facile) sia per evitare l'iscrizione nel registro e per poter partecipare alle esposizioni.
Ricordo che per scaricare la modulistica da compilare si usa il sito (Allegato B):
http://www.corpoforestale.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/370

 
Speriamo di avere fatto un p'ò di chiarezza e se ci saranno aggiornamenti aggiornerò il post.

Se Voi avete informazioni diverse o se nella vostra provincia ci sono applicazioni delle regole diverse da queste scriveteci nei commenti in maniera che possiamo condividere le informazioni.

Grazie. 

  
 

 


 




Se ti è piaciuto questo articolo lascia un commento :-)

 "Unisciti a questo sito" alla tua destra, potrai essere sempre informato al rilascio di nuovi articoli.

Nessun commento:

Posta un commento

I tuoi commenti sono preziosi per noi, lascia un commento:

Segui per Email