sabato 12 febbraio 2011

Preparazione semi germinati per Agapornis

Salve a tutti!
Dopo varie richieste che mi sono arrivate per e-mail ho pensato di dedicare un post alla descrizione della preparazione di semi germinati per Agapornis.
Che cosa sono i semi germinati? 
I semi germinati non sono altro che le normali sementi di cui ogni giorno i nostri Agapornis si alimentano fatte germogliare. I nostri pappagallini si nutriranno quindi con le tenere radici e foglioline che si verranno a creare da ogni singolo seme, con questa tecnica le sementi acquistano un valore energetico ed una quantità di vitamine superiore. E si può dire che sia a costo zero - a parte il tempo per la lavorazione.

*Abbiamo fatto un piccolo esempio e delle foto che hanno solo valore esplicativo.

-OCCORRENTE-
Secchio, mangime, setaccio o filtro di tela, sprizzino, Amuchina.

-PASSO 1- AMMOLLO 15 ORE
Prendiamo il normale mangime dei nostri agapornis che sicuramente conterrà molti semi che possono germogliare anche se non tutte le qualità di seme lo faranno.
Mettiamo il mangime nel secchio, il mangime una volta spalmato alla base del secchio non deve essere più altro di 5 millimetri perchè altrimenti poi non tutti i semi avrebbero la giusta quantità di aria-acqua.
Ora riempiamo il secchio con acqua e diluiamo qualche goccia di amuchina per evitare il formarsi di batteri o muffe. I semi devono restare in ammollo per 15 ore circa. Fare dei cambi d'acqua ogni 3 ore.


-PASSO 2- FASE UMIDA
Dopo le 15 ore in acqua i semi devono essere passati nel setaccio quindi asciugati. Riempiamo nuovamente il secchio di acqua per metà e ci appoggiamo sopra il setaccio con i semi dentro (si può usare anche una retina di tela) e sopra poniamo un coperchio.
In alternativa ho trovato anche possibile mettere i semi all'interno del secchio senza acqua e mantenerli umidi con uno spruzzino. Questa è la fase umida che dura circa 24 ore o finché non spunta la radichetta bianca, i semi ogni tanto devono essere sciacquati.
L'ambiente deve essere buio e la temperatura ideale dai 25 gradi in su.

I primi semi a germogliare saranno quelli di girasole, dobbiamo fare attenzione che non si creino muffe nelle radici.


-PASSO 3- ASCIUGATURA E SOMMINISTRAZIONE
Una volta che le piccole radici e gambi saranno sufficientemente cresciuti possiamo asciugare i semi germinati e somministrarli. Per aiutarci ad asciugare i semi possiamo miscelarli con del pastoncino all'uovo e del pane secco grattato. Somministrare in una vaschetta a parte nelle gabbie, i semi non mangiati dovranno essere tolti dopo massimo 48 ore.

Questo il risultato dopo le prime 24 ore.

Questo dopo circa 48 ore.


Se ti è piaciuto questo articolo segui www.AgapornisItalia.com cliccando sull'icona SEGUI alla tua destra, potrai essere sempre informato al rilascio di nuovi post.

4 commenti:

  1. Per chi fosse interessato a maggiori dettagli sui semi germinati o nuove ricette che sto provando può contattarmi liberamente all'indirizzo luca@agapornisitalia.com oppure scrivere la domanda dirattamente sotto a questo post.
    Grazie ciao!

    RispondiElimina
  2. Grazie per i consigli, io avevo provato a dare del crescione germogliato, ma nn mi sembra che ne vadano matti, anzi...adesso ho in ammollo delle lenticchie, se vedo che nemmeno queste hanno successo, proverò coi loro semi misti....

    RispondiElimina
  3. OK prova con il frumento! vedrai ne vanno pazzi.
    Il frumento lo strovi in qualsiasi negozio di articoli per la botanica e l'agricoltura, è di facile preparazione dato che il procedimento è molto più semplice: basta lasciare in ammollo i semi per 24 ore. Ed è forse il più appetitoso per abituarli.

    RispondiElimina
  4. Ok proverò col frumento, a casa ne ho di biologico, ho anche farro orzo, kamut ecc. sn semi bio che compro x me dato che ho il mulino x fare la farina. Con pazienza e costanza li ho abituati a mangiare le verdure ke x 1 mese mi hanno sempre rifiutato xchè nn le avevano mai viste prima...adesso se nn do la verdura tt i gg. si agitano e mi fissano strillando. Un pò alla volta li abituerò anche ai germogli, ne sn sicura :-))
    Ciao e grazie !!!
    Michela

    RispondiElimina

I tuoi commenti sono preziosi per noi, lascia un commento:

Segui per Email