martedì 22 febbraio 2011

Accoppiamento tra Agapornis Roseicollis fratelli.

-ANTONELLO e ANNA-
Ciao, mi chiamo Antonello, ed anche io e mia moglie Anna abbiamo la passione per i Roseicollis,
in queste foto ci sono i genitori e la prole, sono due femmine ed un maschio.
Da come siamo riusciti a capire sono Roseicolli Agopornis lutino, quando sono diventati un po più grandi e con i colori sulla testa ben definiti ci siamo decisi a metterli in un’altra gabbia lasciando cosi i genitori soli.
Solo che sicuramente abbiamo aspettato un po’ troppo e tra i piccoli si è formata una copia .
Ora la nostra paura è che nascano i figli con deformazioni, cosa posso fare?
Non volevo separarli anche perché sono molto affiatati, e basta spostarne uno che rimangono ad urlare ed a disperarsi.
Cosa mi consigli di fare?
E vero che tra consanguinei nascono deformi?
Mi era stato detto che questo può anche non succedere, oppure che questo succede dopo alcune generazioni.
A presto
Cordiali saluti
Antonello





-LUCA-
Ciao Antonello e Anna! Una coppia con le stesse lettere iniziali forte!
Vi ringrazio per l'email mi che avete mandato in redazione (luca@agapornisitalia.com) delle belle foto e ben scritta.

Avete proprio una coppia di Roseicollis Lutini! Infatti dalla prima foto si vede l'iride dell'occhio rossa sull'esemplare con il rametto nel becco.
Le foto sono molto belle e son contento di pubblicarle nel sito...ma l'occhio esperto dell'allevatore ha notato che nella seconda foto c'è un fotoritocco! (eh si come tutte le modelle dei giornali!)
Sbaglio o sono state ritoccare le pupille degli occhi della prole?
Infatti secondo me originariamente erano rosse ma questo non è un difetto della foto derivante dal riflesso del flash ma ben si una caratteristica importante dei vostri agapornis infatti contraddistingue il lutino dall'iride rossa dal lutino dall'occhio nero (che è un altra cosa).

In ogni caso vi sconsiglio vivamente di accoppiare fratelli: nella classifica delle cose da non fare con gli agapornis "accoppiare fratelli" è al secondo posto seguita subito dopo dall'accoppiare "genitori con figli". Infatti mentre in quest'ultimo coso abbiamo comunque buone possibilità che i figli siano sani (avendo il genitore un eredità genetica diversa dal figlio) nel caso di accoppiamento tra fratelli di sangue non vi è diversità genetica e quindi la prole può morire nei primi giorni di vita oppure avere dei problemi sia estetici (dimensioni ridotte) sia di salute e riproduzione.

Per cui vi consiglio di proporre uno scambio con qualche allevatore o vendere due dei vostri soggetti se volete formare un altra coppia. 
Non avrete problemi a trovare acquirenti interessati perchè sono dei Roseicollis veramente spettacolari!

 -ANTONELLO e ANNA-
Ciao Luca,
siamo veramente contenti delle risposte che ci ai dato, effettivamente gli occhi sono stati ritoccati, perché con il flash sono diventati o bianchi o completamente rossi.O fatto l’iscrizione sul vostro sito e come potrai verificare nelle altre foto che sono reali, la differenza degli occhi si nota bene, cosi potrai vedere che oltre agli Inseparabili, ci sono anche altri animali, ed altri che non compaiono sull’album, tra questi cocorite canarini ed altri.
Ti ringrazio ancora per la tua risposta, cercheremo di provvedere.
Cordiali saluti
Antonello

Se ti è piaciuto questo articolo segui www.AgapornisItalia.com cliccando sull'icona SEGUI alla tua destra, potrai essere sempre informato al rilascio di nuovi post.

10 commenti:

  1. Mi hai mandato delle atre foto Antonello? perchè non le ho viste...

    RispondiElimina
  2. Ciao Luca,
    no non ti ha mandato altre foto, ma le puoi vedere cliccando a dx sui lettori fissi "Antonello" e poi su Picasa web album.
    Ciao

    RispondiElimina
  3. An ok scusa avevo capito male! QUante foto! complimenti!

    RispondiElimina
  4. Scusate non mi e stato possibile rispondervi prima, per le foto mi ero spiegato male appena posso ne metto altre sempre su Picasa web album.
    Se continua così diventerò un allevatore, mi spiego meglio, una copia di cocorite da settembre ad oggi a fatto 16 piccoli, appena iniziano a mangiare da soli i genitori hanno già le uova ed i piccoli stanno già per nascere.
    Non parliamo degli inseparabili altri tre hanno fatto la comparsa in questi giorni già belli che grandi.
    Siamo alla disperazione
    Grazie e scusate per le fesserie che scrivo, solo che quando nascono in casa diventano anche figli nostri e diventa difficile darli.
    A presto Antonello e Anna

    RispondiElimina
  5. E si quando gli inseparabili si mettono a riprodursi vanno giù a rotta di collo! l'importante è non esagerare e fargli fare dei periodi di riposo di 4-5 mesi d'estate.

    RispondiElimina
  6. Sono contentissimo di vedere una coppia di Lutino che porta a compimento una covata. Avevo letto che non era consigliata come accoppiata e mi ero preoccupato perché da Agosto abbiamo in casa anche noi due giovani Lutini. Il maschio (Gennarino) è preciso a quello in foto, con faccia arancio/rosso (la fronte è assai rossa!), mentre la femmina (Filumena) ha solamente la fronte di colore arancio/rosa.
    Ieri ho scoperto che hanno deposto le prime uova e adesso siamo in attesa come fossimo noi incinta! :)
    Ringrazio questo sito e chi lo cura, per tutte le informazioni che in questi mesi ho potuto assorbire. Spero di poter ricambiare con altre foto e informazioni dei nostri Inseparabili.
    A presto.

    RispondiElimina
  7. ciao mi chiamo dara possiedo una coppia di inseparabili che come prima covata anno fatto 4 uova sono nati giorno 21-05-2014
    come posso riconoscere i maschi dalle femmine ? grazie

    RispondiElimina
  8. Ciao Dara, purtroppo negli inseparabili non si possono riconoscere mascho dalle femmine.
    Al massimo lo si può fare in qualche rara specie di Roseicollis.
    Ciao

    RispondiElimina
  9. Accoppiare consanguinei è un arma a doppio taglio da un lato si fissano dei caratteri per esempio padre e figlia madre e figlio accoppiando 2 fratelli si otterrà prole debole e piena di difetti.e meglio costruirsi un ceppo è lavorarci inserendo sangue nuovo facendo si che non si periesce la taglia.

    RispondiElimina

I tuoi commenti sono preziosi per noi, lascia un commento:

Segui per Email