mercoledì 3 marzo 2010

Alimentazione Agapornis, ricette fai da te per la dieta dei nostri Inseparabili

Gli Agapornis necessitano per uno corretto stato di salute psicofisica di una corretta dieta a loro dedicata che deve essere varia e completa di frutta e verdura.
Il problema è che a volte i nostri agapornis non accettano tutti i cibi che noi gli forniamo nella gabbia.
Per soluzionare questo problema dell'alimentazione esistono alcuni rimedi come quello di utilizzare gli estrusi che non sono altro che un "macinato" di tutte le varie sostanze di cui gli agapornis necessitano nella loro dieta, oppure possiamo produrre noi stessi delle prelibatezze per il loro becco complete di tutto quello che gli serve oppure specifiche per alcuni periodi dell'anno.
Oggi vi riportiamo due ricette abbastanza semplici da preparare in casa con i prodotti destinati all'uso umano che trovate in tutti i supermercati.

RICETTA PER IL PASTONCINO LEGGERO PER AGAPORNIS
Ingredienti:
Mela, banana, radicchio, legumi, noci, cicoria, cereali integrali, farina di farro.

Facciamo bollire i legumi per circa 15; sbucciamo la frutta e la mettiamo in un frullatore aggiungiamo la cicoria, il radicchio, i legumi bolliti , noci, i cereali, la farina di farro e frulliamo il tutto.
Ne deve uscire un composto quasi omogeneo ma ancora in pezzetti delle dimensioni di 1 o 2 mm.
Possiamo somministrare così il prodotto fresco ai nostri agapornis oppure frullarlo fino ad ottenere un composto più omogeneo, aggiungere eventualmente acqua, stenderlo in una teglia ed inserirlo in forno per 10 minuti a 200 gradi. Si otterrà così un composto solido granulare che si può anche surgelare e somministrare a piacere.

RICETTA PER IL PASTONCINO PROTEICO PER AGAPORNIS
Ingredienti:
Mela, banana, radicchio, legumi, noci, cicoria, cereali integrali, farina di farro, pomodori, farina di mais, uova di gallina.
Procedere come spiegato nella ricetta precedente facendo bollire i legumi e frullando tutti gli ingradienti fino ad ottenere un composto omogeneo, regolare la densità con acqua o farina di farro e mais fino ad ottenere un pastone compatto. Quindi stendere in una teglia e lasciare in forno a 200 gradi per 15 minuti. si otterrà un composto solido da somministrare triturato ai pappagallini.

Quest'ultimo composto è molto utile nel periodo che precede l'accoppiamento per preparape al meglio la femmina ed il mascio alla riproduzione.
Se ti è piaciuto questo articolo iscriviti gratuitamente al blog!
In questo blog vengono pubblicati nuovi articoli quasi ogni giorno.
Cliccando su SEGUI alla tua destra potrai essere informato ad ogni nuovo articolo pubblicato!

Nessun commento:

Posta un commento

I tuoi commenti sono preziosi per noi, lascia un commento:

Segui per Email