sabato 9 gennaio 2010

Regole e CITES per diventare un allevatore di Agapornis.

Per chi volesse iniziare una nuova attività di allevamento di Agapornis (Inseparabili) vi sono delle regole importanti da conoscere. Tutti gli Agapornis, ad esclusione dei Roseicollis, sono iscritti nell'allegato B della CITES, questo significa che ogni agapornis deve avere un numero di protocollo che lo identifica (questo numero è riportato sul documento di cessione) e in caso vi fosse una riproduzione in cattività sorgeranno degli obblighi a cui saremo vincolati. Questi obblighi sono principalmente 4 e non comportano alcuna spesa economica.
Andiamo quindi ad elencare quali sono i 4 obblighi che dobbiamo conoscere per allevare e fare riprodurre in cattività i nostri Inseparabili:


Primo Obbligo: DICCHIARAZIONE DELLE NASCITE
Quando da una o più delle nostre coppie di Agapornis nascono dei nuovi pulli abbiamo l'obbligo di dichiararli al corpo forestale dello stato entro dieci giorni dalla nascita.

Esiste un modulo preciso per questa richiesta che va spedito via FAX al CFS della vostra provincia. Di seguito vi indichiamo il link da dove potete scaricare il modulo presente nell'area download:

http://www.agapornisclub.com/cites.htm

Una volta spedito il modulo il CFS risponderà dopo alcuni giorni inviando una lettera al nostro indirizzo nella quale sarà riportato il numero di protocollo dei nostri esemplari così denunciati.


Secondo obbligo: REGISTRO DI DETENZIONE
Una volta che inizieremo ad avere movimenti di entrata soggetti (nascite o acquisti) e uscita soggetti (cessioni o morti) dovremo richiedere al CFS della nostra provincia il registro di detenzione dove registreremo tutti i nostri soggetti con i propri dati.
La richiesta per avere il registro di detenzione va fatta al CFS della vostra provincia usando il modulo specifico che è possibile scaricare al seguente link, nell'area Download:

http://www.agapornisclub.com/cites.htm

Una volta spedita la richiesta sarete contattati dal CFS che vi inviterà a ritirare il registro in sede (gratuitamente) e vi spiegherà come compilarlo.


Terzo obbligo: APPLICAZIONE ANELLINO INAMOVIBILE
Dal 2009 è entrato in vigore un nuovo obbligo per coloro che allevano e fanno riprodurre gli Agapornis: l'applicazione dell'anello inamovibile o altro riconoscimento quale microchip o tatuaggio. Quando un nuovo soggetto nasce sarà necessario per cui applicare questo riconoscimento entro il quindicesimo giorno di vita. Gli anelli non devono essere necessariamente FOI ma è sufficiente che siano in acciaio del diametro corretto e con inciso un riconoscimento univoco.


Quarto obbligo: DOCUMENTO DI CESSIONE
Ogni qualvolta acquisiamo o cediamo un esemplare di Agapornis iscritto alla CITES siamo obbligati a compilare un documento di cessione nel quale il cedente riconosce di avere affidato al ricevente un determinato soggetto e ne riporta il numero di protocollo CITES. Il documento sarà trascritto in duplice coppia una sarà conservata dal cedente ed una dal ricevente. Non è necessario in questo caso spedire documenti al CFS.
Ecco il link da dove scaricare il documento di cessione (area download):

http://www.agapornisclub.com/cites.htm

Questo è tutto. Anche se all'inizio sembra complicato vi posso assicurare che tutte le procedure non sono eccessivamente onerose. Per chi non rispettasse queste regole lo stato ha imposto sanzioni che vanno da poche centinaia fino a qualche migliaio di euro. Queste regole hanno lo scopo di tutelare la specie di Agapornis e prevenirne il braconaggio e l'importazione.
Per maggiori informazioni potete contattarci al nostro indirizzo mail oppure visitare questi link:

http://www.agapornisclub.com/cites.htm

http://www3.corpoforestale.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/41

In caso di necessità potete visitare l'ufficio CITES del Corpo Forestale dello Stato della vostra provincia che saprà chiarire i vostri dubbi in merito ai regolamenti o alla compilazione dei moduli.

Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi leggerne altri puoi iscriverti al blog cliccando su SEGUI alla tua destra o puoi anche rilasciare un commento a questo Post.

1 commento:

  1. Grazie per le informazioni dettagliate ed esurienti

    RispondiElimina

I tuoi commenti sono preziosi per noi, lascia un commento:

Segui per Email